I consumi che riguardano luce e gas ci sono e se non presi abbastanza in considerazione, possono incidere notevolmente sulla bolletta di casa. Ecco perché è sempre bene conoscere qualche strategia, così da poter risparmiare molti euro che a fine anno. Oggi vediamo 5 suggerimenti utili al caso, ecco come risparmiare sulle bollette.

Consigli utili per risparmiare

1. Di notte spegnere la caldaia

La caldaia di notte non ha motivo di restare accesa, infatti se questa viene spenta può fornire un risparmio sia di gas che di luce. Cosa che a fine anno si fa sentire sulla bolletta. Quindi, quando la casa è vuota o come appena detto di notte quando andiamo a dormire non è necessario che questa rimanga in funzione.

2. Manutenzione della caldaia

Qualsiasi oggetto ha una maggiore durata quando viene utilizzato a dovere, sopratutto se viene sottoposto a periodici controlli di manutenzione. La caldaia infatti non è da meno, questo tipo di lavoro non solo è importante è d’obbligo. Ma risulta anche ottimo per mantere la caldaia funzionale ed efficiente. Inoltre se presente un problema viene risolto subito e non nel tempo, andando così incontro a costi anche elevati.

3. Efficienza dei radiatori

Ogni oggetto lo si può mantenere efficiente, servono solo dei controlli periodici. Nel caso dei radiatori il processo suggerito è quello di spurgare l’aria che rimane all’interno. Questo perché se rimane dentro l’acqua, questa non può circolare come dovrebbe. Risultato, il radiatore non scalda a sufficienza. Basta pensare a tutte quelle volte che toccandolo da una parte è caldo e in alcuni punti no, bene quella è l’aria che ostruisce il passaggio dell’acqua.

4. Temperatura impostata da limitare

Limitare la temperatura che riguarda gli impianti di riscaldamento è utile per due motivi, salute e risparmio! Esiste anche una normativa nazionale che è nata per stabilire la giusta temperatura degli ambienti. Stiamo parlando del DPR 412/1993.

5. Fare uso delle valvole termostatiche

Le valvole termostatiche sono nate per fornire controllo e risparmio in termini economici. Sono un dispositivo che viene installato sui  caloriferi. Limitano il consumo dell’acqua calda, così che il riscaldamento funzioni lo stesso ma con meno costi. Si parla di un risparmio che può arrivare fino al 15%.

6. Non è necessario riscaldare ambienti non abitati

Proprio così, chi dispone di una casa grande o con molte stanze non ha bisogno di scaldare ambienti vuoti. Per esempio una camera non viene utilizzata? Allora è sufficiente chiudere il radiatore di quella stanza. Questi sono piccoli accorgimenti che nel lungo periodo fanno risparmiare molto denaro. Si tratta anche di semplice buonsenso, niente di più.

Ricordiamo anche un’altra cosa, nelle case o ambienti con soffitti alti una buona idea per risparmiare è quella di far installare un controsoffitto. Questo perché il calore impiegerà meno tempo a scaldare la stanza o l’abitazione che sia. Si evitano quindi dispersioni di calore inutili. Certamente oltre al controllo periodico della caldaia, c’è anche da considerare che se questa è vecchia è bene che venga sostituita. L’installazione caldaie infatti offre un notevole risparmio sul lungo periodo.