Perché scegliere un passeggino leggero al posto della carrozzina più tradizionale? È la domanda a cui molti genitori provano a trovare risposta nel momento, fatidico, della scelta del sistema con cui porteranno in giro i loro bambini. Il mercato è oggi saturo di modelli diversi e quasi tutti i principali brand che operano nel settore offrono alternative diverse quanto a peso appunto, materiali, funzionalità, dimensioni e ovviamente fascia di prezzo. I passeggini leggeri hanno, però, alcune caratteristiche specifiche che li rendono molto competitivi e poco paragonabili alle altre soluzioni a prova di bimbo in movimento.

Tutti i vantaggi dello scegliere un passeggino leggero

Il peso, prima di qualsiasi altra. Com’è facile immaginare, si tratta di passeggini più leggeri della media di quelli tradizionali: sette chili è in genere il peso netto (cioè, ovviamente, escluso quello del bambino) di un passeggino leggero, anche se lo stesso può variare in maniera anche considerevole a seconda della struttura e dei materiali utilizzati. Il naturale corollario è che un passeggino leggero è un passeggino versatile e comodo da trasportare: per questo è l’ideale da scegliere quando ci si sposta spesso, si ama viaggiare e non si vuole rinunciare a farlo anche con i propri bambini, si hanno più piccoli da gestire contemporaneamente o si è costretti ogni giorno a salire e scendere il passeggino per numerosi piani e attraverso scale ripide o strette – a dimostrazione, insomma, che davvero tanti fattori, anche molto diversi, incidono su una scelta come questa. Non solo facili da trasportare, i passeggini leggeri sono molto apprezzati anche per la loro versatilità: sono adatti a bambini di qualsiasi età (meglio però se già in grado di stare seduti) e, soprattutto, sono l’ideale per le lunghe passeggiate. Nella maggior parte dei casi, infatti, sia le ruote di un passeggino di questo tipo, sia il meccanismo che ne assicura il movimento sono progettati nelle forme e nel design per assicurare la massima e più perfetta mobilità, aiutando i genitori a portare a spasso i propri bambini davvero in qualsiasi condizione. Non si possono ignorare, poi, una serie di caratteristiche che rendono più confortevole e piacevole, tanto per il bambino quanto per il genitore, l’uso di passeggino leggero rispetto a quello delle carrozzine tradizionali: nella maggior parte dei modelli in commercio la seduta è reclinabile per esempio a diverse altezze, cosa che permette al passeggino di trasformarsi (o quasi) in un comodo lettino; in più si può orientare nel verso, rendendo possibile una visione anteriore o posteriore al bambino. Tra gli altri pregi dei passeggini di questo tipo? Vista la popolarità, la maggior parte dei brand hanno preso a produrre e commercializzare una serie di accessori (dai parasole, alle zanzariere, passando per le borse) molto utili quando si è fuori con il proprio bambino e non si vuole rinunciare proprio a nessuna comodità. Il prezzo infine: ce ne sono di diverse fasce, i top gamma possono arrivare a costare svariate centinaia di euro ma se ne trovano ormai anche di economici e accessibili.