A tutti sarà capitato, portando il computer ad aggiustare, di chiedersi se il centro assistenza a cui ci si è rivolti abbia effettivamente risolto al meglio il problema e se abbia richiesto un compenso adeguato per la prestazione.

A tal proposito, Altroconsumo ha condotto un’indagine in alcuni centri addetti alla riparazione computer, del territorio di Milano e di Roma, simulando un lieve guasto su alcuni notebook, risolvibile in pochi minuti e ad un prezzo irrisorio, al fine di valutarne l’onestà e la trasparenza. I risultati sono stati decisamente sconcertanti, il che fa capire quanto sia importante fare attenzione a chi ci si affida per risolvere eventuali problematiche del computer, poiché la fregatura può essere dietro l’angolo.

Che cosa fare in caso di guasti

Quando si porta un PC o un laptop ad aggiustare è importante chiedere sempre una diagnosi, specificando di non attuare alcuna operazione senza il consenso. È fondamentale informarsi sul costo di questo intervento preventivo, il quale, di norma, dovrebbe essere irrisorio o, addirittura, non a pagamento. Dopo la diagnosi, qualora sia stata prevista una lunga lista di operazioni, è bene chiedere un secondo o anche un terzo parere, al fine di verificare l’onestà del riparatore.

È fondamentale anche informarsi sul tempo necessario per la risoluzione del problema, in modo da valutare eventuali disagi e necessità. Anche in questo caso sarebbe consigliato attuare dei confronti e delle verifiche. Il rischio, infatti, è quello che si verifichino delle riparazioni fantasma, che per un semplice intervento, come un connettore scollegato, prevedano infinite ore di lavoro.

Per evitare spiacevoli sorprese è sempre bene fare il backup dei dati, avendo cura di salvarli su un disco esterno, e non sul PC, al fine di preservarne la privacy. Inoltre, per una maggiore sicurezza, qualora ci si avvalga di servizi online, come la banca, è necessario cancellare sempre la cache, le password e la cronologia del browser. Infatti, sono stati documentati casi di tecnici che hanno cercato di accedere ai conti bancari, grazie alle funzioni di memorizzazione dei dati utente ad opera dei browser.

Riparazione computer: a chi affidarsi

Di solito, quando si verifica un guasto al computer, la prima cosa da fare è quella di chiedere ad amici e parenti se conoscano un centro assistenza affidabile a cui si sono già rivolti in passato. In questo modo è possibile avere una maggiore sicurezza dell’operato dei tecnici e della loro professionalità. La fregatura, infatti, è sempre dietro l’angolo. Per tanto è bene non affidarsi a improbabili volantini in cui compare solo il numero di telefono del supposto riparatore, perché è possibile che si tratti di vere e proprie truffe.

Qualora, però, non si possa contare sul passaparola, è importate attuare una ricerca mirata, atta ad individuare ditte specializzate in questo tipo di problematiche, che garantiscano una certa serietà ed affidabilità. In internet sono presenti diversi siti che permettono di rintracciare nella propria zona i migliori esperti del settore, accompagnandone la descrizione con una serie di recensioni, così da attuare una scelta più consapevole. Una riparazione effettuata a casa sotto ai vostri occhi risulterà tuttavia più sicura di quella effettuata in un centro classico.